giovedì, agosto 23, 2012


Andiamo ad analizzare alcune specie di formiche e le loro punture.

Lo Schmidt Sting Pain Index è una scala numerica che va da 1 a 4, e che identifica il dolore provocato dalla puntura di insetti.
Questa scala di dolore è stata messa a punto da Justin O. Schmidt, un entomologo del Carl Hayden Bee Research Center, punto numerose volte da una moltitudine di insetti, punture che gli hanno fatto creare la scala di dolore che porta il suo nome.

Inizialmente il Pain Index era un resoconto delle proprietà emolitiche del veleno di alcuni insetti, ed andava da 0 (nessun effetto sull'essere umano) fino a 4, numero che rappresenta il dolore totale.
Successivamente la scala di dolore è stata modificata e corretta, e ad oggi contiene i resoconti sulle punture di 78 specie di insetti.

Vediamo le nostre Formiche:


Solenopsis invicta

La famigerata Formica di Fuoco una varietà di formiche in grado di iniettare veleno e di causare dolore lieve ed irritazione. Il grosso problema con queste formiche non è il dolore che provocano le loro punture, ma il fatto che attacchino in massa, lasciando segni su tutto il corpo in grado di infettarsi.
Scala valore Pain Index: 1.2



Pseudomyrmex ferruginea 

La Formica dell'Acacia. Vive su un'acacia nativa del Messico (Acacia cornigera), chiamata "corna di toro" per alcune escrescenze che crescono alla base del fogliame. Questo albero vive in simbiosi con una formica, la , che attacca qualunque cosa possa minacciare la pianta utilizzando un pungiglione decisamente doloroso, sensazione descritta "come se qualcuno avesse sparato un punto chirurgico sulla tua guancia".
Scala valore Pain Index: 1.8


Pogonomyrmex barbatu 

La Formica rossa raccoglitrice.E' una formica Nord Americana che raccoglie ed accula semi. E' estremamente aggressiva, e la sua puntura può causare reazioni allergiche. Può anche mordere ferocemente con le sue potenti mascelle. Il dolore è "come se qualcuno usasse un trapano per scavare l'unghia dell'alluce".
Scala valore Pain Index 3.0


Paraponera clavata 

La Formica Proiettile. Ecco l'insetto più doloroso in assoluto. Si trova addirittura fuori scala, visto il dolore che provoca. Si chiama "formica proiettile" proprio per il fatto che il dolore provocato dal suo pungiglione sembra sia paragonabile a quello provocato da un proiettile sparato da una pistola. Viene anche chiamata "formica 24 ore" per la durata del dolore dopo la puntura, 24 ore appunto.
Tra i Satere-Mawe, una tribù brasiliana, il rito per diventare un guerriero è quello di infilare entrambe le mani in guanti riempiti di formiche proiettile e sopportare un dolore disumano per 10 minuti. Dopo la prova, le mani sono completamente paralizzate fino al giorno successivo, e per 24 ore il dolore rimane acutissimo ed estremamente difficile da sopportare.
Pain Index 4.x


ARTICOLI PIU' LETTI DELLA SETTIMANA

ABBONATI ALLE NEWS