giovedì, aprile 12, 2012



Le formiche leccano le infezioni fungine delle proprie compagne, inoculandosi delle piccole dosi per mettersi al riparo delle future infezioni. E’ quanto hanno scoperto i ricercatori dell’Institute of Science and Technology di Klosterneuburg, Austria: leccando le ferite causate dalle infezioni, questi insetti sociali si preparano agli assalti futuri per mettere al sicuro l’intera colonia. Il sistema e’ simile a quello che veniva usato da noi esseri umani nel passato, quando era pratica comune inocularsi piccole dosi di vaiolo in attesa delle infezioni su larga scala. ”Abbiamo esposto delle formiche della specie Lasius neglectus a un’infezione del fungo Metarhizium anisopliae”, ha spiegato Sylvia Cremer, ricercatrice a capo dello studio pubblicato sulla rivista PLoS Biology. ”In seguito, abbiamo messo le formiche infette vicino a delle compagne sane, e osservato il loro comportamento”, ha aggiunto.
Gli individui sani leccavano via il fungo dal le ferite di quelli malati, e come risultato subivano a loro volta delle piccole infezioni, anche se non venivano attaccate dal fungo vero e proprio. ”Il loro sistema immunitario si attivava specificatamente per combattere il fungo, di fatto mettendole al sicuro da attacchi successivi”, ha spiegato Cremer. ”Questo avveniva solo nelle formiche che avevano toccato gli individui malati, quindi possiamo escludere che la causa siano altri segnali sociali, come ad esempio la diffusione di un feromone d’allarme”, ha concluso.

ARTICOLI PIU' LETTI DELLA SETTIMANA

ABBONATI ALLE NEWS